Categoria: Serie C Femminile

Serie C: vinto il derby, testa ai play-out

Partita che aveva poco significato quella con Isola della Scala, se non per avere la meglio in un derby e prepararci bene per i prossimi play-out. Le nostre controllano fin dall’inizio: avanti anche di 10 punti, giocano un bel basket, hanno ottime percentuali al tiro. Nel finale calano un po’ le energie, ma la squadra di coach Pippo Tosi è brava a gestire il vantaggio.
Adesso iniziano i play-out contro Piovese. L’altra semifinale sarà Virtus Isola contro Virtus Venezia.

Continua la lettura di “Serie C: vinto il derby, testa ai play-out”

Serie C: riscatto e bella prova, ma non basta

Quella con Marano Vicentino è la classica partita del “potevamo farcela, ma…”.
Già, purtroppo quel “ma” rimanda sicuramente a ciò che è mancato quest’anno… fortuna, un pizzico di cattiveria agonistica in più, alle volte un canestro, un rimbalzo, una palla recuperata.. peccato davvero. Resta però la fiducia per questo finale di stagione.
La partita con Marano è ben giocata dalle nostre, con buonissima circolazione in attacco e discreta attenzione in difesa, “anche se a volte – sottolinea coach Pippo Tosi – dimentichiamo alcune nostre regole”. Poi, come tutta la stagione fin qui, la fortuna gira poco dalla nostra parte quando ci vorrebbe un canestro facile.
Sconfitta onesta, che ha visto il ritorno in campo dopo qualche mese di Michela Armani e che comunque dà morale per il finale di stagione.

Continua la lettura di “Serie C: riscatto e bella prova, ma non basta”

Serie C: imbarazzante trasferta a Mestre

Quando una partita senior finisce con appena 15 punti segnati, c’è davvero poco da dire. Anzi… pochissimo!
Partita non giocata assolutamente e non è nemmeno da imputare alla lunga trasferta anche perché il primo quarto le nostre ragazze lo giocano anche bene, sbagliando cose semplici in attacco ma tenendo bene in difesa.
Poi il totale blackout: il Fu.Sa smette completamente di giocare. Zero iniziativa in attacco e sempre in ritardo in difesa.
Abbattuto coach Pippo Tosi: “Peccato, perché la situazione avrebbe richiesto ben altro atteggiamento”.
Unica nota positiva, il rientro dopo lungo infortunio di Daniela Galvani, che potrà dare una grossa mano in questo rovente finale di stagione. Continua la lettura di “Serie C: imbarazzante trasferta a Mestre”

Serie C: vittoria epica

Partita epica a Sant’Ambrogio. Vittoria meravigliosa. Di cuore, tecnica e grinta. La squadra vuole restare in Serie C e dimostra di poter farlo. Nonostante tutto.
Infatti anche stasera la sfortuna si fa protagonista. Un sacco di assenze per infortunio alla vigilia. Silvia Fasoli al rientro dopo 5 mesi si ferma di nuovo, Alessandra Giardini si stira un polpaccio. La squadra è ridotta all’osso ma comanda tutto il match contro una signora squadra, viene raggiunta sul filo di lana, va ai supplementari, va sotto di 4 al primo over time e quando tutti la danno per spacciata, rimette in piedi la partita andando a giocarsi un altro supplementare. E alla fine vince. Con merito. Sugli scudi Frazzingaro, Abriotti e la giovane Girelli che cresce di domenica in domenica. Sono 2 punti fondamentali per la classifica e il morale. Ora lecchiamoci le ferite e prepariamoci ad un gran finale di campionato.
Queste le parole nel dopo partita di coach Pippo Tosi: “Una battaglia che alla fine ci vede uscirne con le ossa un po’ rotte ma felici e soprattutto vincenti. Bene nei quarti dispari meno in quelli pari, però abbiamo sempre condotto la partita tranne nel primo supplementare quando abbiamo recuperato lo svantaggio con grandissimo carattere.Poi nell’ultimo supplementare nonostante la stanchezza e i cambi ridotti siamo lucide in lunetta. Le ragazze se la meritano davvero!”.
Chiude il presidente Conati: “Non solo le ragazze, ma anche coach Tosi si merita finalmente una vittoria così in una stagione così sfortunata”.
Continua la lettura di “Serie C: vittoria epica”

Serie C: occasione sprecata

Pronti via e sembra di giocare in casa. Le ragazze di coach Pippo Tosi non sentono sulle gambe la trasferta in terra veneziana e partono benissimo in attacco con ottime percentuali anche da 3 e bene in difesa.
Però nel secondo periodo si svegliano le avversarie che si portano in avanti. Le nostre giocano così sempre a rincorrere seppur di poco. E alla fine manca l’aggancio, quando per più volte arriva la possibilità di tiro per il controsorpasso, ma è sempre mancata la zampata vincente e si sono persi banalissimi palloni. “Peccato – chiude l’allenatore – perché ci credevamo,sarebbe bastata un po’ di concentrazione maggiore nel finale”. Continua la lettura di “Serie C: occasione sprecata”